Sunday, 02 August 2020 13:04

Sovraindebitamento - Falcidia IVA e Tributi

Written by
Rate this item
(0 votes)

Il principio sancito con la nota pronuncia della Corte di Giustizia del 7 aprile 2016 C-546/14 secondo cui, a determinate condizioni, è ammessa la possibilità di falcidiare le imposte nel concordato preventivo, si applica anche all'accordo con i creditori concluso nell'ambito delle procedure di sovraindebitamento, posto che la posizione dell’imprenditore sotto soglia, o di colui che abbia comunque contratto debiti Iva pur essendo consumatore, è analoga a quella dell’imprenditore agente nell'ambito di una procedura concorsuale.

Pertanto, "anche nel sovraindebitamento deve ritenersi applicabile la falcidia dell’iva e degli altri tributi ex art. 7 l. 3/12", in quanto la pronuncia Comunitaria sopra richiamata esprime un principio di carattere generale, "immediatamente applicabile a tutte le procedure che regolano l’uscita di un soggetto da una situazione di incapacità di adempiere alle proprie obbligazioni".

E' questo, un principio consolidato nella giurisprudenza di merito, in applicazione del quale è concessa, nell'ambito dell'accordo di ristrutturazione dei debiti, la possibilità di falcidiare le imposte non versate, degradando i relativi importi a crediti chirografari, in merito ai quali lo Stato, alla pari degli altri creditori, potrà esprimere il proprio voto.

Read 42 times Last modified on Sunday, 02 August 2020 13:06
More in this category: Compensi professionali »

Leave a comment

Make sure you enter all the required information, indicated by an asterisk (*). HTML code is not allowed.